Archivi categoria: Romanzo

Albert Cossery, I FANNULLONI NELLA VALLE FERTILE, Einaudi, 185 pagine

Considerati la sua vita e il pregio letterario delle opere, entrambi eccentrici e originali, mi pare finora troppo poco noto – in Italia – questo scrittore egiziano (il Cairo 1913-Parigi 2008), per fortuna presentato con una bellissima introduzione a tutto … Continua a leggere

Pubblicato in Romanzo, Uncategorized | Commenti disabilitati su Albert Cossery, I FANNULLONI NELLA VALLE FERTILE, Einaudi, 185 pagine

Paul Beatty, LO SCHIAVISTA, Fazi Editore, 370 pagine

Scorretto, scorrettissimo, ma tanto ricco, originale e meravigliosamente scritto da meritare il Man Booker Prize 2016, con cui l’autore è diventato “il primo americano nella storia a vincere il più importante riconoscimento letterario per la narrativa inglese”. Bonbon, cresciuto a Dickens, sobborgo … Continua a leggere

Pubblicato in Romanzo | Contrassegnato , , , , | Commenti disabilitati su Paul Beatty, LO SCHIAVISTA, Fazi Editore, 370 pagine

Émile Zola, AL PARADISO DELLE SIGNORE, Bur-Rizzoli, 484 pagine.

Questo fluente romanzo mi ha incuriosita per via dello sceneggiato proposto di recente sul piccolo schermo (ne ho visto solo la prima puntata), libera riduzione di un testo di Zola (Au Bonheur des Dames, 1883). Un testo che fa parte dell’ampio … Continua a leggere

Pubblicato in Romanzo | Contrassegnato , , , , , , | Commenti disabilitati su Émile Zola, AL PARADISO DELLE SIGNORE, Bur-Rizzoli, 484 pagine.

Harper Lee, VA’ METTI UNA SENTINELLA, Feltrinelli, 270 pagine

Come Salinger, e il suo celebre Giovane Holden, anche Harper Lee va considerata autrice “da un solo romanzo”, quel Buio oltre la siepe che nel 1960 le valse il premio Pulitzer dopo l’immediato, clamoroso successo e, nel 2007, la Medaglia … Continua a leggere

Pubblicato in Romanzo | Contrassegnato , , , , | Commenti disabilitati su Harper Lee, VA’ METTI UNA SENTINELLA, Feltrinelli, 270 pagine

Israel J. Singer, LA FUGA DI BENJAMIN LERNER, Bollati Boringhieri, 246 pagine.

Indubbiamente non è possibile dare un giudizio equilibrato su questo autore finché non si legge quello che viene considerato il suo libro migliore, I fratelli Ashkenazi (io non l’ho ancora letto). Ma in questo blog di letture ho già parlato di … Continua a leggere

Pubblicato in Romanzo | Contrassegnato , , | Commenti disabilitati su Israel J. Singer, LA FUGA DI BENJAMIN LERNER, Bollati Boringhieri, 246 pagine.

Franz Werfel, I QUARANTA GIORNI DEL MUSSA DAGH, Corbaccio, 918 pagine.

Nel 2015 (il 24 aprile) cadono i cento anni dal genocidio degli Armeni. Questo romanzo storico è uno dei testi più significativi su quella atroce pagina di persecuzione. Per vicende familiari, all’inizio della Prima guerra mondiale Gabriele Bagradiàn, ricco armeno che … Continua a leggere

Pubblicato in Romanzo | Contrassegnato , , , , , , , , , , | Commenti disabilitati su Franz Werfel, I QUARANTA GIORNI DEL MUSSA DAGH, Corbaccio, 918 pagine.

Antonio Moresco, GLI ESORDI, Mondadori, 673 pagine.

Giudizi: “Ora che l’ho letto per intero, posso dire che Gli esordi è davvero un capolavoro. È un libro che racchiude il secolo da tutti i punti di vista (…) costituisce una specie di epica dell’individuo.” Tiziano Scarpa, 13 giugno … Continua a leggere

Pubblicato in Romanzo | Contrassegnato , | Commenti disabilitati su Antonio Moresco, GLI ESORDI, Mondadori, 673 pagine.

Michel Houellebecq, SOTTOMISSIONE, Bompiani, 252 pagine.

Come si sa, questo brillante romanzo, ben costruito, ben scritto, uscito poco prima dell’attentato, ha visto moltiplicata la sua fama dall’incredibile coincidenza con la strage al giornale satirico parigino Charlie Hebdo, il 7 gennaio 2015, a opera di terroristi islamici … Continua a leggere

Pubblicato in Romanzo | Contrassegnato , , , , | Commenti disabilitati su Michel Houellebecq, SOTTOMISSIONE, Bompiani, 252 pagine.

Bernard Malamud, L’UOMO DI KIEV, Minimum Fax, 405 pagine.

Di uno dei miei scrittori preferiti ancora non avevo letto il testo più importante e duro, la storia vera di un giovane ebreo accusato ingiustamente dell’assassinio di un bambino russo: Kiev, 1911. The fixer (titolo originale del romanzo) è il … Continua a leggere

Pubblicato in Romanzo | Contrassegnato , , | Commenti disabilitati su Bernard Malamud, L’UOMO DI KIEV, Minimum Fax, 405 pagine.

Tom Clancy, POTERE ESECUTIVO, Bur-Rizzoli, 960 pagine

Un aereo kamikaze in picchiata sul Campidoglio di Washington che ne cancella tutta la classe politica, una guerra in Medio Oriente sferrata da uno stato fanatico (l’Iran), popolazioni in fuga dall’Iraq dopo l’assassinio di Saddam Hussein, un’arma di distruzione di … Continua a leggere

Pubblicato in Narrativa, Romanzo, Thriller | Contrassegnato , , , | Commenti disabilitati su Tom Clancy, POTERE ESECUTIVO, Bur-Rizzoli, 960 pagine